LOADING

X

Maurizio Leoni &
Salvatore Barbatano

Baritono & Pianoforte

MAURIZIO LEONI Baritono, bolognese si è diplomato con lode nella classe cantanti all’Accademia Filarmonica Bolognese ed al Conservatorio “G. B. Martini” della sua città.

Il suo debutto è nel ’90 alla Fondazione Walton ad Ischia, dove sotto la direzione di Martin Isepp e Colin Graham esordisce come Enrico ne Il Campanello di Donizetti. Da qui parte un lungo periodo di opere ed incontri importanti:La Bohème nel circuito As.Li.Co. diretto da Stefano Ranzani, Don Geronio nel Turco in Italia ancora col M° Ranzani e la regia di Stefano Vizioli ed ancora Boheme alla Fenice col M° Viotti e Schaunard a Catania ed a Tokio col M° Renzetti.

I ruoli buffi sono in questo periodo i più confacenti alla sua indole versatilmente attoriale: da Leporello col M° Malgoire a Toircoing a Matilde di Shabran di G. Rossini al Rossini Festival di Wildbad, Il Signor Bruschino, L’occasione fa il ladro e Scala di Seta di Rossini alla Konzethaus di Vienna ed all’Operà Comique di Parigi sotto la direzione di Claudio Desderi, a Mamm’Agata ne Le Convenienze ed Inconvenienze teatrali al Donizetti di Bergamo diretto dal M° Fabrizio Carminati

In mezzo a ciò inizia ad insinuarsi il mondo “novecentesco e contemporaneo” che sempre lo accompagna e che gli ha fatto debuttare ben 12 opere in prima assoluta: per cui si va da Die Teufel von Loudon di K.Penderecki al Teatro Regio di Torino diretto da Yoram David e sotto la regia di Josè Carlos Plaza, a Gesualdo considered as a murder di Luca Francesconi per MITO al Parenti di Milano, o ancora Salomè a Bologna col M° Daniele Gatti e Pierluigi Pizzi, Turandot di F. Busoni diretto da L.Koenigs e Denis Krief a Sassari ed Il Prigioniero di Luigi Dallapiccola al Massimo Bellini di Catania diretto dal Zoltan Pesko.

Negli ultimi anni però l’ago della “bilancia vocale” si sposta lasciando il carattere da basso/buffo verso un più definito baritono; per cui ecco El Retablo de Maese Pedro di De Falla in una lunga tournée dal Teatro di Corte a Monza al Politeama di Palermo col Divertimento Ensemble (storico gruppo di cui fa stabilmente parte) diretto da Sandro Gorli, Figaro de Il Barbiere di Siviglia a Dordrecht col M° Carella e William Matteuzzi come regista ed anche al Teatro F. Stabile di Potenza con la regia di Luca Verdone, Marcello in Boheme a Taegu in Corea del Sud, Rigoletto a Pesaro col M° Agiman , Giorgio Germont in Traviata e Il Conte di Luna ne Il Trovatore al Festival di Irun (ES) diretto dal M° Salvagno ed al Teatro Comunale di Ferrara

Amedeo Salvato. Solista, camerista, pianista accompagnatore, Amedeo Salvato si è esibito in prestigiose sale e teatri italiani (Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Comunale e Teatro Manzoni di Bologna, Teatro Carlo Felice di Genova, Parco della Musica di Roma, Teatro Politeama di Palermo, Sala Verdi del Conservatorio di Milano, Villa Rufolo di Ravello, Teatro Olimpico di Vicen-za) e esteri (Wiener Saal di Salisburgo, Teatro dell'Opera di Clermont-Ferrand, I.C.I. di Londra, Cuvillies Theatre di Monaco di Baviera, Teatro dell'Opera di Tirana, Oji Hall di Tokyo, Accademia della Musica "Gnessin" di Mosca, Sala Fedora Aleman di Caracas, Sala Verdi di Budapest, Sala Turina di Siviglia).

E' accompagnatore ufficiale dei Falaut Festival, del James Galway International Flute Convention a Weggis (Svizzera), dello Slovenian Flute Festival, della Convencion de flauta AFE (Spagna), del Festival Musica a l'Estiu di Javea (Spagna), dello European Piccolo Fe-stival, del Concorso Internazionale di flauto "Severino Gazzelloni" e del Festival interna-zionale di oboe di Caracas. Ha inciso per “Spazi sonori”, “Falaut Collection”, “RaiTrade”, "Limen", "Urania Records".

Suona regolarmente al fianco di artisti quali Maxence Larrieu, Davide Formisano, Emma-nuel Pahud, Thomas Indermhule. È stato pianista accompagnatore al Concorso lirico internazionale di Clermont- Ferrand e maestro sostituto presso il Teatro dell'Opera di Rouen. Attualmente è docente presso la Scuola dell'Opera Italiana del Teatro Comunale di Bologna per la quale ha curato nell'ulti-mo anno la preparazione di Traviata e Rigoletto per il Festival Verdi di Parma e il Don Pa-squale per la stagione 2015 del teatro. Amedeo Salvato si diploma nel 1998 presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli con il massimo dei voti, lode e menzione speciale, aggiudicandosi il Premio Paolella quale miglior diplomato dell'anno. Allievo di Paolo Spagnolo , ha seguito corsi di perfezionamen-to di Christian Ivaldi e Andrzej Jasinski.

Prezzi biglietti per singoli concerti
Prezzo intero € 12,00
Prezzo ridotto € 10,00*

Ingresso gratuito per i ragazzi fino a 16 anni.

* a presentazione documento per: Soci Conoscere la Musica, Soci Musica e Arte, Soci Circolo il Chiostro, Soci Coop, Over 65 e under 26)

Prezzi biglietti abbonamenti

Abbonamento MINI “’GO BASSI Concerts” per i 7 concerti presso la Sala Net Service Digital Hub:

Prezzo intero € 55,00
Prezzo ridotto € 50,00*

Abbonamento FULL Primavera e Autunno per i 13 concerti (7 presso la Sala Net Service Digital Hub e 6 presso la Sala Mozart) al prezzo di 100 euro

* a presentazione documento per: Soci Conoscere la Musica, Soci Musica e Arte, Soci Circolo il Chiostro, Soci Coop, over 65 e under 26)

Prenotazione dei biglietti per i concerti per telefono dalle ore 11:00 alle ore 17:00 nei giorni feriali, oppure per e-mail, opure acquisto direttamente la sera del concerto.

Gli abbonamenti possono essere prenotati nei giorni 18, 19, 20, 21, 22, 25, 26, 27 febbraio 2019 ore 10,30 - 13 e 15,30 - 18,30. Il pagamento può essere effettuato in contanti, a mezzo assegno, o con preventivo bonifico bancario all
IBAN IT 13 I 05387 02410 000000706479

L’Associazione si riserva il diritto di apportare modifiche al calendario ed ai programmi, qualora se ne verifichi la necessità.

Clicca sul imagine per scaricare
Programma della Stagione
Concerti di 2019

Ancora non ci sono recensioni. Scrivi una recensione....

I NOSTRI PARTNER

Con il contributo e il patrocinio

PROSSIMI CONCERTI