Duo Ruta - Candela

Violino - Pianoforte

Duo
BIOGRAFIA

Alberto Maria Ruta, inizia lo studio del violino con Giovanni Leone, con cui si diploma con il massimo dei voti a 18 anni. Successivamente approfondisce i segreti della tecnica violinistica a Londra nel corso "Advanced Solo Studie" con Y. Neaman, presso la Guildhall School e la Scuola di Musica di Fiesole con P. Vernikov, Z. Giles Y. Grubert. Hanno fortemente contribuito alla sua formazione P. Farulli, A. Nannoni, N. Brainin, H. Beyerle, M. Skampa, P.N. Masi, V. Berilinky. Si è esibito per le più prestigiose società di concerti italiane in formazioni cameristiche con artisti di calibro internazionale quali F. Petracchi, D. Rossi, V. Mendelsshon, A. Meunier, M. Campanella, G. Andaloro, M. Fossi, A. Lucchesini, F. J. Thiollier, R. Cominati, C. Ivaldi, C. Giuffredi, B. Canino, G. Corti, A. Farulli, S. Gazeau, M. Quarta.


E' il primo violino e fondatore del Quartetto d'archi Savinio (con il quale ha vinto il primo premio alla 17° edizione del Concorso Internazionale di Musica da Camera di Caltanissetta, 3° Premio D. Shostakovich Competition Moscow 2004, Premio Rimbotti 2003) ed è impegnato in una intensa attività concertistica presso le maggiori istituzioni. Recentemente ha eseguito in tournée il Triplo Concerto Op. 56 di Beethoven con il pianista A. Cannavale e il violoncellista A. Meunier, il Concerto per violino K.216 di W.A. Mozart al Teatro Rossini di Pesaro e la Sinfonia Concertante K364 con S. Braconi alla viola. Pluripremiati dalla critica i suoi cd per: Classic Voice, Stradivarius, Decca, Camerata Tokyo, Brilliant Classics. Da segnalare le recenti esibizioni per prestigiose stagioni di concerti quali: Ass. Scarlatti Napoli, Gasteig Munich, Teatro Ristori Verona, ACM Trieste, Amici Musica Pistoia, Lucca classica ecc. e usciranno 3 nuovi Cd per la Camerata Tokyo (Schumann Piano Quartet Op.47 e Piano Quintet Op.44) e per la Brilliant Classics (Schumann Complete String Quartets and Piano Trio; Hindemith Clarinet Quintet). Nel 2020 inciderà il Quartetto di Verdi e pezzi per Quartetto di Puccini, in collaborazione col Teatro Regio di Parma. Attualmente è Docente di Violino presso il Conservatorio G. Da Venosa di Potenza. E’ spesso invitato a tenere Master Classes di Violino e Musica da Camera.


Dario Candela. Allievo di Aldo Ciccolini, che lo ha definito pianista eccellente, di alta classe, a cui ha dedicato un appassionante libro “Conversazioni con Aldo Ciccolini”, Dario Candela è maturato anche dietro la guida di Sergio Fiorentino e Fausto Zadra. Solista e camerista, collabora con i Virtuosi Italiani, i Solisti del San Carlo, R. Filippini, A. Meunier, A. Pay, F. Manara, L. Signorini, M. Steigner, R. Marcotulli, E. Porche, H. U. Heinzmann e con A. Ciccolini, B. Canino e R. De Simone, in sedi e enti come il Teatro La Fenice -Venezia, Teatro Mercadante - Napoli, Salle Cortot e Teatro de la Commedie Francaise - Parigi, Società dei Concerti -Milano, Università Bocconi- Milano, Filarmonica di Messina – Filarmonica di Bologna, Teatro Studio Auditorium della musica -Roma, Ass. Scarlatti- Napoli, Società dei Concerti dell’Aquila, Teatro Verdi - Salerno e all’estero: Belgio, Spagna, Grecia, Francia, Germania, Serbia, Romania, Slovenia, Polonia, Svizzera, Stati Uniti.


Ha inciso per Phoenix Classic, per Naxos e per Brilliant. Per Dynamic ha registrato le 88 Sonate di Cimarosa (premio internazionale Cimarosa 2018) e considerato dalla rivista tedesca Pianonews “meraviglioso (Schafer)” Ha suonato in diretta per RadioRAI 3, RAI Educational, Radio Svezia e per Radio France e ha partecipato a Radio Classica, Radio Rai 3 Suite, Canale 5. Ha ottenuto 5 Primi premi in concorsi pianistici. Premier prix à l’unanimité al Cons. Sup. Cortot di Parigi. Si forma a Napoli (diploma di Pianoforte, di Musica corale - Direzione di coro e di Composizione) e in Francia (diploma al Conservatoire Sup. A.Cortot di Parigi) e si laurea in Lettere all’Università “Federico II”. Direttore della Biblioteca sul Novecento Musicale intitolata a Mario Pilati. Direttore artistico di PianoCity Napoli per cinque edizioni. Ha ideato e promosso il progetto TaranTODAY, volto alla diffusione delle danze del sud Italia scrivendo brani rielaborati dalla tradizione che ha avuto decine di repliche in Italia e all’estero.

I NOSTRI PARTNER

Con il contributo e il patrocinio

PROSSIMI CONCERTI